Centro di Cultura Ebraica di Roma

Visitiamo insieme a Cesare Terracina la mostra

MATISSE arabesque

 

Il Marocco, l’Oriente, l’Africa e la Russia, nella loro essenza più spirituale e più lontana dalla dimensione semplicemente decorativa, indicano a Matisse nuovi schemi compositivi.

Arabeschi, disegni geometrici e orditi, presenti nel mondo Ottomano, nell’arte bizantina, nel mondo ortodosso e nei Primitivi studiati al Louvre; tutti elementi interpretati da Matisse con straordinaria modernità in un linguaggio che, incurante dell’esattezza delle forme naturali,

sfiora il sublime.

Posti limitati. Prenotazione obbligatoria entro giovedì 23 aprile

 

Share